Start

L’Emilia-Romagna è una regione aperta a nuovi investimenti, anche di provenienza dall’estero. Le imprese troveranno qui opportunità per crescere e innovare nell’ambito di un sistema produttivo altamente specializzato, con facile accesso ai mercati internazionali, un ampio sistema di fornitori/clienti e la disponibilità di risorse umane. Una regione con un modello di sviluppo in grado di combinare la competitività economica con l’alto livello di coesione sociale e qualità della vita.


DIAGRAMMA INTERATTIVO
Clicca sui box per ottenere dettagli e link

 



Una tradizione proiettata verso il futuro. Il rapporto "European Cities & Regions of the Future 2016/17", pubblicato dalla sezione del Financial Time specializzata in investimenti esteri, ha premiato l’attrattività dell’Emilia-Romagna nelle seguenti sezioni: ‘Top 10 regioni sud Europa’, ‘Top 10 regioni europee di grandi dimensioni – Strategia IDE’.


Una pubblica amministrazione che supporta i nuovi investimenti. Il territorio è governato dalla Regione Emilia-Romagna, che ha approvato a luglio 2014 una legge specifica per la Promozione degli investimenti (legge n.14). I comuni emiliano-romagnoli sono 334 e sono raggruppati in una città metropolitana (Bologna) e 8 province (Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini). La popolazione regionale conta 4,45 milioni di residenti (1/1/2016).

 

 

Strumenti personali

Invest è realizzato da Ervet s.p.a su incarico della Regione Emilia-Romagna

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 00569890379 - fax 051/6450310 - e-mail: investinemiliaromagna@ervet.it - info@ervet.it