Nuovi investimenti pronti a partire con il supporto della Regione

nuovi_investimenti 14/10/2016 - Pubblicata la graduatoria per la prima fase di valutazione del bando per stipulare Accordi Regionali per l’Insediamento e lo Sviluppo delle imprese, previsti dalla legge regionale per la promozione degli investimenti (Lr.14/2014). I programmi ammessi alla seconda fase di valutazione prevedono la creazione di 1.213 posti di lavoro per un totale di 195 milioni di investimento. I contributi totali richiesti alla Regione ammontano a 66 milioni di euro, ma l’Accordo supporta l’investimento anche dando garanzie sulla tempistica e facilitando il rapporto con le istituzioni, gli enti locali e gli altri stakeholder coinvolti.

Tra gli investitori troviamo imprese di eccellenza regionali e anche una rilevante presenza di gruppi internazionali. Volkswagen (attraverso Lamborghini e Ducati), Bosch Rexroth e Braun Avitum dalla Germania, a cui si aggiungono l’austriaca AVL e infine Teko Telecom che fa parte del gruppo statunitense JMA Wireless. Le altre 10 imprese ammesse sono italiane.

Gli investimenti risultano distribuiti su buona parte delle province regionali, con una concentrazione più elevata a Bologna, seguita da Modena e Reggio Emilia. Tra i programmi di investimento presentati: 3 prevedono un impatto occupazionale maggiore di 150 addetti, 7 riguardano investimenti ad alto valore strategico e di innovazione, 4 la creazione di centri di R&S e innovazione, 3 riguardano riconversioni produttive.

La valutazione dei programmi ha considerato diversi criteri, tra cui la relazione con le filiera produttive identificate nella Strategia regionale di Specializzazione Smart e Sostenibile (S3). Alta la concentrazione nei settori della Meccatronica e Motoristica: Ima punta a sviluppare Smart Manufacturing Technologies nella meccatronica, Lamborghini è impegnata nella produzione di un nuovo modello di SUV, Ducati nella realizzazione di nuovi motocicli di standard tecnologico sempre più avanzato, AVL e HPE intendono aprire centri specializzati che si relazionino con le eccellenze della Motor Valley emiliano-romagnola, Bosch vuole trasferire dalla Germania all’Emilia-Romagna l’intera responsabilità produttiva di 4 tipologie di prodotto, ecc.

Altri investimenti riguardano l’agroalimentare, la salute, le costruzioni e l’ICT: Seci con la produzione di bio-prodotti, Ecor con lo sviluppo di macchine automatiche per il processing e il packaging di alimenti e medicinali, Braun Avitum con tecnologie, strumentazioni e competenze per il biomedicale, Yoox-Ynap con lo sviluppo di nuovi servizi legati ai big data, Teko Telecom attraverso la progettazione e la realizzazione di antenne per sistemi di comunicazione radiomobili, Fox con apparecchi termici ad uso domestico e industriale.

Le imprese ammesse alla seconda fase dovranno presentare la documentazione tecnica di dettaglio entro 60 giorni dalla comunicazione della Regione.

Delibera con graduatoria Fase 1 delle domande presentate (L.r. 14/2014 – Bando per la promozione di progetti di investimento in attuazione dell’art.6, Delibera 1587/2016 ):

Per maggiori informazioni sul bando consultare la seguente pagina:
http://imprese.regione.emilia-romagna.it/Finanziamenti/ricerca-e-innovazione/promozione-di-progetti-di-investimenti

Per maggiori informazioni sulla Legge regionale 14/2014 per la promozione degli investimenti: http://www.investinemiliaromagna.eu/it/investire/start/accordo_per_investimento.asp


 

 

 

 

Strumenti personali

Invest è realizzato da Ervet s.p.a su incarico della Regione Emilia-Romagna

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 00569890379 - fax 051/6450310 - e-mail: investinemiliaromagna@ervet.it - info@ervet.it