17 nuovi investimenti innovativi approvati e presentazione di nuove domande

nuovi-investimenti-innovativi-in-ER.asp

10/07/2019 - Con la Delibera Regionale DGR 993/19 è stata approvata la graduatoria del terzo bando per la sottoscrizione di Accordi Regionali di Insediamento e Sviluppo delle Imprese  ai sensi della Legge Regionale per la Promozione degli Investimenti (L.R.14/2014).

Si tratta di 17 programmi di investimento ammessi al finanziamento – di cui 5 presentati da aziende controllate dall’estero - per un importo pari a oltre 56 milioni di euro, con un cofinanziamento a fondo perduto della Regione pari a quasi 22 milioni di euro.

Nuova finestra di apertura del bando

Dal 1 ottobre al 6 novembre 2019 sarà possibile presentare nuove domande tramite la seconda finestra di apertura del bando che metterà a disposizione le risorse non assegnate ai progetti già approvati. Le condizioni del bando, fatta eccezione per la tempistica di consegna delle proposte, rimangono le medesime.
Le categorie di aiuto previste dal bando riguardano le seguenti tipologie di intervento:

  • Ricerca e sviluppoquesta categoria è obbligatoria per partecipare al bando
  • Realizzazione di strutture di ricerca
  • Investimenti per la tutela dell'ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione ad alto rendimento, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, nonché al riciclaggio e il riutilizzo dei rifiuti
  • Realizzazione di progetti di formazione
  • Incentivi all'assunzione di lavoratori svantaggiati e lavoratori con disabilità

Le seguenti categorie (oltre quelle di cui ai punti precedenti) sono accessibili solo per le imprese non ancora presenti in regione:

  • Investimenti produttivi nelle aree assistite
  • Aiuti agli investimenti e per l'acquisto di servizi di consulenza (aiuti previsti per le sole e PMI).

 

L’importo massimo del contributo regionale riferito a ogni programma di investimento sarà il seguente:

  • 700mila euro per programmi di investimento con impatto occupazionale compreso tra i 10 e 19 dipendenti aggiuntivi solo per imprese appartenenti ai settori delle industrie culturali e creative (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018;
  • 1,5 milioni di euro per programmi di investimento con impatto occupazionale compreso tra i 20 e 49 dipendenti aggiuntivi (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018.
  • 4 milioni di euro per programmi di investimento con impatto occupazionale compreso tra i 50 e 149 dipendenti aggiuntivi (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018.
  • 7 milioni di euro per programmi di investimento con impatto occupazionale di almeno 150 dipendenti aggiuntivi (di cui almeno il 30% laureati) rispetto al 31 dicembre 2018.

 

Specifiche importanti

  • L’importo minimo dell’investimento obbligatorio in Ricerca e Sviluppo è di un milione di euro (500mila euro solo per imprese appartenenti ai settori delle industrie culturali e creative).
  • L’impatto occupazionale minimo è di 20 dipendenti aggiuntivi (10 solo per imprese appartenenti ai settori delle industrie culturali e creative). Almeno 30% dei dipendenti addizionali deve essere laureato. Il numero di dipendenti addizionali viene calcolato rispetto a quello degli assunti in data 30 dicembre 2018.

 

Risultati prima finestra del terzo bando per la sottoscrizione di “Accordi Regionali di Insediamento e Sviluppo delle Imprese” (L.R.14/2014)

Innovazione e occupazione sono stati tra i principali criteri di valutazione dei progetti. I 17 programmi di investimento integrano 23 progetti di ricerca e sviluppo e 2 infrastrutture di ricerca, e creeranno più di 500 addetti aggiuntivi (di cui quasi la metà laureati).
Le imprese finanziate sono: AUTOMOBILI LAMBORGHINI S.P.A (Sant'Agata Bolognese - BO), BELLCO S.R.L (Mirandola – MO), DATALOGIC SRL (Calderara – BO), ELETTRIC 80 S.P.A. (Viano – RE), EUROSETS SRL (Medolla – MO), FERRARI S.P.A. (Modena – MO), FEV ITALIA S.R.L. (Sant’Agata Bolognese – Bo), IMAL (Modena), INJENIA (Bologna), ISOTTA FRASCHINI MILANO FABBRICA AUTOMOBILI (Bologna), IUNGO S.P.A. (Modena), MIND S.R.L. (Bologna), NIER INGEGNERIA S.P.A. (Castel Maggiore – BO), QURA SRL (Mirandola – MO), SYSTEM LOGISTICS SPA (Fiorano Modenese – MO), VIS HYDRAULICS SRL (Pavullo nel Frignano – MO), VRM (Zola Predosa – BO)


In questo modo sale a oltre 1.700 il numero di nuovi addetti creati dai tre bandi della Legge regionale per la Promozione degli Investimenti, senza considerare i 237 posti di lavoro reintegrati attraverso il primo bando.

 

Strumenti personali

Invest è realizzato da Ervet s.p.a su incarico della Regione Emilia-Romagna

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 00569890379 - fax 051/6450310 - e-mail: investinemiliaromagna@ervet.it - info@ervet.it