Nuovo bando per attrarre investimenti innovativi in Emilia-Romagna

Caviro: nuovo investimento finanziato dal Contratto di Sviluppo 14/10/2020 – Il quarto bando “ATTRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI IN EMILIA-ROMAGNA” per la sottoscrizione di Accordi per l’Insediamento e Sviluppo delle imprese è stato approvato il 5 ottobre 2020 (Delibera GPG/2020/1320) ed è ora online. Dal 1 dicembre 2020 sarà possibile presentare le domande, la scadenza ultima è il 1 febbraio 2021. 
L’incentivo è previsto dalla Legge Regionale 14/2014 per la Promozione degli Investimenti in Emilia-Romagna. Circa 15 milioni di euro di risorse sono disponibili per il presente bando, con l’obiettivo di sostenere investimenti di alta rilevanza strategica e a elevato impatto occupazionale che comprendano, prioritariamente, attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale nelle filiere di specializzazione regionale.


L’Accordo è aperto a:

  • imprese estere e nazionali non ancora insediate in regione che intendano investire in Emilia-Romagna con almeno una unità locale, da insediare entro la firma dell’Accordo  
  • imprese regionali già insediate in Emilia-Romagna  

 

Le tipologie di intervento previste dal bando riguardano le seguenti tipologie di intervento:

  • Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale (questa tipologia di intervento è obbligatoria per partecipare al bando)
  • Creazione di un’infrastruttura di ricerca
  • Investimenti nella tutela dell’ambiente finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili e al riciclo e il riutilizzo dei rifiuti
  • Realizzazione di progetti di formazione
  • Incentivi all'assunzione di lavoratori svantaggiati e lavoratori con disabilità

 

Solo per le imprese non ancora insediate in regione al momento della pubblicazione del bando:

  • Investimenti produttivi delle PMI sul territorio regionale (compresi i servizi di consulenza)
  • Investimenti produttivi delle grandi imprese (solo nelle aree assistite)

 

L’importo massimo del contributo regionale riferito a ogni programma di investimento sarà il seguente:

  • 1 milione di Euro per proposte di investimento con impatto occupazionale compreso tra 20 e 49 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati)
  • 2 milioni di Euro per proposte di investimento con impatto occupazionale compreso tra 50 e 69 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati)
  • 4 milioni di Euro per proposte di investimento con impatto occupazionale compreso tra 70 e 149 dipendenti addizionali (di cui almeno il 30% laureati)
  • 7 milioni di Euro per proposte di investimento con impatto occupazionale superiore ai 150 dipendenti addizionali

 

Specifiche importanti

  • L’importo minimo dell’investimento obbligatorio in Ricerca e Sviluppo è di 2 milioni di euro
  • Gli addetti aggiuntivi verranno calcolati a partire dalla data di approvazione del bando (5/10/2020)
  • L’impatto occupazionale minimo è di 20 dipendenti aggiuntivi
  • E’ possibile la partecipazione per imprese neocostituite a patto che soddisfino le seguenti 2 condizioni: 1) avere una compagine sociale composta da almeno due soggetti, con personalità giuridica, indipendenti tra loro e non appartenenti allo stesso Gruppo; 2) avere un capitale sociale deliberato, al momento della presentazione della domanda, pari almeno all’importo del contributo che si richiede
  • Una seconda finestra temporale per presentare le proposte sarà aperta se avanzeranno risorse dopo la prima scadenza

 

Link e contatti


Risultati 1°, 2° e 3° bando (2016-17-19)

  • 49 programmi di investimento
  • 2.029 nuovi posti di lavoro (ai quali vanno aggiunti 159 reinserimenti)
  • 16 centri R&S disponibili anche a terzi
  • 246 milioni di investimenti ammessi a finanziamento
  • 85 milioni di euro di incentivi
  • delle imprese selezionate, 12 sono controllate da investitori stranieri: AVL, Teko Telecom (JMA Wireless), Eon Reality, IBM, B.Braun, Lamborghini e Ducati (parte del gruppo Volkswagen/Audi), Qura, FEV Italia, Bellco, Isotta Fraschini, Borgwarner Systems Lugo


 

Strumenti personali

Invest è realizzato da Ervet s.p.a su incarico della Regione Emilia-Romagna

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 00569890379 - fax 051/6450310 - e-mail: investinemiliaromagna@ervet.it - info@ervet.it