Philip Morris e Toyota crescono e si espandono in regione

Er
3/11/2021 – Due importanti investitori esteri in Emilia-Romagna, trovano nel contesto regionale le opportunità e le risorse per espandersi. Philip Morris International (PMI) e Toyota stanno portando avanti iniziative che creano nuova occupazione e aumentano il radicamento in Emilia-Romagna. Il Centro per l’Eccellenza Industriale della PMI e il nuovo piano di investimenti Toyota per il 2025 mostrano che la regione rappresenta la scelta giusta per investire e crescere.


Philip Morris International (PMI) ha inaugurato a Crespellano (Bologna) il nuovo Centro per l’Eccellenza Industriale, il più grande al mondo di PMI per industrializzazione, innovazione di processo, ingegnerizzazione e sostenibilità. Il nuovo Centro è parte di un più ampio piano di investimenti per l’Italia pari a circa 600 milioni di euro in tre anni, collegati ai nuovi prodotti senza combustione, con un impatto occupazionale stimato diretto, indiretto e indotto di circa 8000 posti di lavoro lungo la filiera. Le attività svolte dagli stabilimenti di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna saranno così consolidate e integrate grazie alla nascita del nuovo hub che sarà a supporto del centro R&D globale di PMI a Neuchatel, in Svizzera.

La Toyota Material Handling ha varato un piano di investimenti da 20 milioni di euro entro il 2025 che prevede 180 assunzioni entro il 2022. Il piano è sostenuto da un aumento degli ordini che hanno portato a una crescita del fatturato da 341 a 500 milioni nel 2021. La multinazionale giapponese è presente in regione principalmente con la divisione che si occupa di carrelli elevatori, localizzata in gran parte nel bolognese.

 

 

 

 

 

 



 

Strumenti personali

Invest è realizzato da ART-ER S. cons. p. a. su incarico della Regione Emilia-Romagna

Sede: Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 03786281208 - e-mail: investinemiliaromagna@ervet.it - info@ervet.it